Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Esperienze’ Category

Gag in casa mia da non perdere! Godetevela fino in fondo. Per un linuxiano come me assistere a questa scena ha fatto sbellicare dalle risate 😀 Ora vi spiego con calma:

Luogo: camera mia, posto disordinato, con una densità di pc vicina a 1 pc per metro quadro, la maggiorparte hardware recuperato da vecchi pc, spazzatura, ecc.. Armadio e scrivania colmi di componenti elettronici, un centinaio di cd masterizzati sparsi di cui non si capisce bene il contenuto perché non trovo più il pennarello per scriverci sopra (la maggiorparte cd di distribuzioni linux, pacchetti, ecc.)
Quando: 20:40, 11 dicembre 2007
Chi: io, mia madre, un cubetto di liquerizia, un oggetto simile a un cubetto di liquerizia

Scena:
-*- Frafra mastica un cubetto di liquerizia mentre la madre naviga sul web
Mamma: “Cosa stai mangiando?”
Frafra: “Liquerizia”
-*- Alla mamma di Frafra viene voglia di liquerizia. Butta un’occhiata alla scrivania e si ficca in bocca tutta convinta un rettangolo nero e inizia a mangiarlo
Frafra: “Noooo! Sputa!”
Mamma: “Cosa? Perché?”
Frafra: “Sputaaaaa!”

Come mai una simile reazione? Semplicemente mia madre stava mangiando, credendo fosse liquerizia, un jumper nero (quelli che si attaccano dietro i lettori cd/dvd o hard disk) xD

Annunci

Read Full Post »

I servizi di Google

Ormai chiunque può avere un indirizzo di posta Gmail e usufruire dei servizi di Google. Io onestamente sono entusiasta, e vi spiego perché. Ho quasi 3 gb di posta, con un ottimo filtro antispam e una webmail stupenda, posso condividere le mie foto con alcuni amici o renderle pubbliche o sincronizzarle con Picasa, posso creare pagine web o blog, posso avere la pagina di Google personalizzata e metterci widget che voglio, ho un ottimo feed reader, posso scrivere documenti e fogli di lavoro con una applicazione che sfrutta la tecnologia AJAX e condividerli, stampare, inviare via mail, oppure chattare usando il protocollo libero Jabber usando Google talk, o ancora leggere le news, fare aquisti, fare ricerche nei codici sorgenti dei programmi, o divertirmi su Google video… Tutto integrato, a costo zero, senza installare nulla, usando il nostro browser (Firefox ovviamente!) come suite per l’ufficio. Tutto gestito alla perfezione, dalle revisioni del documento da confrontare ai tags dei nostri feed rss preferiti. Posso avere i miei documenti, mail, dati, foto ovunque, e potere avere le news che voglio in ogni momento e come preferisco. Posso addirittura scrivere su dei miei documenti con altre persone.

Questo penso sia un approccio fantastico al web… Credo sia una via da seguire. Google sta riempendo ritagli sempre maggiori del mio desktop. Ormai Firefox è perennemente aperto sul mio computer con un paio delle sue bellissime estensioni attivate, e spesso come pagina c’è qualche servizio di Google. Mi sono reso conto delle potenzialità di questi servizi quando li ho potuti toccare con mano. Niente da dire… Google ci ha preso in pieno. Consiglio a tutti di darci un’occhiata… Io me ne sono innamorato 😉

Read Full Post »

Ho provato tante distribuzioni su questo portatile. Gentoo e derivate non fanno nemmeno il boot, Debian e Ubuntu hanno problemi con l’audio… L’unica che non mi ha dato problemi hardware è stata la OpenSuse 10.2.

Scaricato il dvd, ho fatto il boot con: brokenmodules=sata_sil
Ora procedete con l’installazione senza problemi, poi riavviate il sistema 🙂 Le uniche due cose da impostare, sono i driver wifi e l’accellerazione grafica.

Driver madwifi, andate su: Yast -> Software -> Cambia sorgente d’installazione -> Aggiungi -> Specifica URL…
A questo punto scrivete: http://madwifi.org/suse/10.2/
Tornate su Yast, andate su Software -> Gestione pacchetti e installate il pacchetto madwifi e madwifi-kmp-default.
Una volta installati, andate su terminale e digitate:

su
modprobe ath_pci
iwconfig # Verificate che ci sia la scheda ath0
# Se non c’è premete la levetta per il wifi e ricaricate il modulo

Successivamente, ritornate su Yast e andate su Dispositivi di rete -> Scheda di rete. Da lì potete configurare la vostra scheda wifi 🙂

Per i l driver ati, andate sul sito ati.amd.com/support/driver, scaricate l’installer per la vostra scheda. Da terminale, digitate:

chmod +x ati-driver-installer-*
./ati-driver-installer-* –buildpkg SuSE/SUSE101-IA32

Ora installate il pacchetto creatosi con un normale click.
Su Yast -> Hardware -> Scheda video e monitor, verificate che ci sia il segno di spunta su “Attiva accellerazione 3D” e premete OK. Riavviate 🙂

Read Full Post »

Appassionati maltrattati

In queste righe cercherò di raccontarvi la mia esperienza. Spero vi possa interessare… Io ne approfitto per sfogarmi 🙂

Spesso dico ai miei amici e conoscenti che il software “x” è insicuro e puntualmente mi ritrovo di fronte a una schiera di scettici e di menefreghisti. Io cerco di spiegare loro il perché, ma pochi mi stanno ad ascoltare. Spesso mi provocano o mi mettono alla prova. Gli dimostro (sotto loro richiesta) che il software “x” è insicuro, per esempio dicendogli che sulla porta 1234 hanno un server Netbus in ascolto, pronto a memorizzare le loro password e i dati della loro banca. Spiego come risolvere il problema, li invito a fare attenzione, dico che preucazioni prendere… Tutto in maniera trasparente, legale e consapevole. Ma altrettanto puntualmente mi ritrovo davanti gente che mi dà del “pirata informatico”, asserendo che sono una persona priva di valori etici che prende in giro la gente e via discorrendo. Penso che la disinformazione di queste persone sia il problema fondamentale, spesso legato al loro menefreghismo e alla loro poca cautela. L’espressione “monitorare” (utilizzata per rendergli più semplice il concetto di port scanning), gli fa pensare che io sia entrato nel loro pc, il fatto che spieghi che scaricare musica protetta da diritto di autore sia illegale mi fa passare per un disinformato. Ora anche i media incominciano a fare discussioni e sproloqui sull’argomento. Scaricare materiale protetto è illegale. Condividerlo pure. Io non sono d’accordo con la vigente legislazione ma è un’altro paio di maniche. E’ legge. La cassazione ha rilasciato un paio di Torinesi che avevano condiviso musica solo perché il fatto risaliva 1999 e quindi era antecedente al decreto Urbani (del 2004). Probabilmente non dovrei essere qui a farmi il sangue marcio per della gente che non se lo merita. Certe volte mi auguro che qualche persona meno “buona” gli cancelli tutti i files o robe del genere, almeno non mi daranno del pazzo e capiranno che ho cercato solo di renderli consapevoli dei rischi che corrono ogni giorno. Secondo me sarebbero capaci di puntare il dito accusatore su di me… Il fatto che io dica “la tua casa ha la serratura rotta, ti conviene aggiustarla” non vuol dire che sia uno scassinatore di porte!

Se a qualcuno succede qualcosa di analogo, se qualcuno si è trovato in situazioni simili, sappia che gli sono vicino 🙂 Speriamo che la gente si inizi ad informare, non solo in ambito informatico, ma anche politico, sociale ecc.. Solo con la conoscenza e con la consapevolezza riusciremo a cambiare le cose.

Maggiori informazioni sulla questione Urbani su: punto-informatico.it

Read Full Post »